venerdì 24 giugno 2016

SCIOPERO GENERALE DEI LAVORATORI PRECARI ENTI PUBBLICI REGIONE SICILIA PALERMO - GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2016 PIAZZA MARINA – ORE 9,30

https://drive.google.com/open?id=0B8foPgt9vhLQVS1zNndIUDgyNnJtZDRFcHJibjI3SUZraVVB



Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

martedì 21 giugno 2016

Partinico 27 giugno 2016, ore 15:00 - Convegno sul Precariato Pubblico degli Enti Locali ed Istituzionali della Regione Siciliana. L’attuazione deI diritto dell’Unione europea nell’Ordinamento italiano per l’abuso dei contratti a tempo determinato nelle pubbliche amministrazioni siciliane.

Il convegno è stato anticipato alle ore 15:00.

Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

Ribera 25 giugno 2016 - Convegno sul Precariato Pubblico degli Enti Locali ed Istituzionali della Regione Siciliana. L’attuazione deI diritto dell’Unione europea nell’Ordinamento italiano per l’abuso dei contratti a tempo determinato nelle pubbliche amministrazioni siciliane.


https://drive.google.com/open?id=0B8foPgt9vhLQRFp6bUo0OEtlWlk



Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

sabato 18 giugno 2016

Comune di Adrano- Video-schock dei Consiglieri, arriva la condanna del Presidente Zignale. - Intervista a Biagio Cartillone

18 giugno 2016 Video

Adrano: video-schock dei Consiglieri, arriva la condanna del Presidente Zignale

 
https://video-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t42.1790-2/13490350_928892977256452_1933829566_n.mp4?efg=eyJ2ZW5jb2RlX3RhZyI6InN2ZV9zZCJ9&oh=37795978710e2134b35be6769fdb146f&oe=576565A2


Sta suscitando, ed era ampiamente prevedibile, uno sdegno collettivo il video apparso su Facebook dove si vedono alcuni Consiglieri Comunali sbeffeggiare i precari del Comune adranita in sciopero della fame per reclamare lo stipendio e mangiando alla “loro salute”.  Tra le tante condanne arriva in redazione quella del Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Zignale che riportiamo integralmente.
“Condanna unanime del gesto scellerato e massima solidarietà ai precari e alle loro famiglie”, questo è il messaggio che mi sento di dare ai lavoratori a tempo determinato del nostro Comune che con dignità e compostezza si sono rivolti a tutto il Consiglio Comunale in cerca di aiuto. Non è ammissibile che un momento di goliardia abbia a tema lo scherzo di una problematica così importante e delicata come quella della protesta tramite lo sciopero della fame per vedere riconosciuto il diritto alla retribuzione per il lavoro svolto. Mi auguro che i protagonisti di tale scherno possano trarre le dovute considerazioni, dando spiegazioni chiare con non solo ai precari, ma all’indignazione generale di una intera comunità adranita che, con gesti simili, perde di vista il ruolo di ognuno di noi inserendo tutti nell’enorme calderone della politica becera e inconcludente. Rinnovo le scuse mie personali e dell’intero Consiglio Comunale a fianco di chi soffre e di tutti coloro i quali ancora credono in una politica fatta di impegno e risultati concreti.

Fonte: http://www.videostar.tv/2016/06/18/adrano-video-schock-dei-consiglieri-arriva-la-condanna-del-presidente-zignale




Adrano, consiglieri sbeffeggiano precari in sciopero
«Non mangiano? Un caddozzo di salsiccia nel naso»

LUISA SANTANGELO 

POLITICA – Una cena tra consiglieri comunali si trasforma nell'occasione per prendere in giro i dipendenti senza stipendio. Sono gli eletti nella maggioranza a riprendersi mentre ironizzano sulla solidarietà ai lavoratori. «Dimissioni», si grida da più parti. Ma il sindaco dice che «agiranno per coscienza». Guarda il video
«Ora ci puttamu 'n caddozzu 'i sasizza, c'u 'zziccamu 'ndo nasu». Musica di sottofondo, una tavola imbandita e battute sui precari del Comune di Adrano in sciopero della fame. Sono gli ingredienti di una cena informale tra consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, che si sono filmati nel corso di un banchetto che è finito sulla bocca di tutto il paese. Perché due componenti del senato cittadino - Enzo Maccarrone e Agnese Alberio - si immortalano mentre parlano della protesta dei dipendenti senza stipendio. «Sempre per la solidarietà ai precari», ride Maccarrone mentre un altro consigliere, Carmelo Santangelo, si prepara una porzione di gelato. «Ora ci portamu un caddozzu all'unu - interviene Alberio - A quelli che fanno lo sciopero della fame». Tradotto dal dialetto: «A quelli che fanno lo sciopero della fame portiamo un pezzo di salsiccia a testa». E ancora: «Glielo infiliamo nel naso».
A rendere pubblico il video, forse girato dalla stessa Agnese Alberio, è Agatino Alberio, ex candidato sindaco contro l'attuale primo cittadino Giuseppe Ferrante. «Questi sono i consiglieri comunali di Adrano - scrive lo sfidante su Facebook - Quelli che dovrebbero difendere i cittadini e tutelare chi lavora. Chiedo le dimissioni del sindaco e dei consiglieri di maggioranza.Vergognatevi». Perché sia Agnese Alberio che Enzo Maccarrone sono stati eletti a supporto dell'attuale amministrazione. La prima nella listaSymmachia, dalla quale si era allontanata quando quest'ultima aveva smesso di appoggiare Ferrante, a cui Alberio invece è rimasta fedele. Il secondo, invece, entrato nel senato cittadino grazie alla lista Adrano è migliore. «Ho chiamato i consiglieri non appena ho visto il video, che ha cominciato a girare suWhatsapp - conferma Pippo Ferrante - Loro si sono giustificati dicendo che era un contesto privato e goliardico e che stavano solo facendo ironia su un clima particolarmente agitato».
In quei giorni, era maggio, cinque dipendenti comunali precari avevano annunciato che si sarebbero astenuti dal mangiare finché non fossero stati saldati gli stipendi loro e degli altri 110 colleghi. La situazione si è normalizzata proprio nei giorni scorsi, quando la giunta ha fatto ricorso a un'anticipazione di tesoreria per pagare i lavoratori. «Pochi giorni fa ci è anche arrivata la notizia che la Regione ha sbloccato i finanziamenti con un decreto - continua il primo cittadino adranita - In questo momento di distensione, l'uscita di questo video ha gettato benzina sul fuoco. Ho telefonato ai rappresentanti dei lavoratori scusandomi personalmente e condannando duramente il fatto gravissimo che è avvenuto e del quale sia Alberio sia Maccarrone si assumono la piena responsabilità». Di chiedere le dimissioni dei consiglieri, però, non se ne parla. «Agiranno secondo coscienza», puntualizza il sindaco. Lui, dal canto suo, resterà al suo posto. «Chiedere le dimissioni mie e di tutta la maggioranza è una speculazione politica - conclude Pippo Ferrante - Loro erano convinti di essere tra amici, magari hanno bevuto qualcosa di più. Forse erano convinti di essere simpatici, ma non lo sono stati».

Il risultato, però, è una polemica che investe l'intero consiglio comunale. E che è approdata anche sulla piattaforma di raccolta firme Change.org, dove l'associazione Symmachia ha lanciato una petizione per chiedere che Maccarrone e Alberio lascino le loro poltrone. «In paese si vociferava già da tempo dell'esistenza di questo video - conferma il referente diSymmachiaCalogero Rapisarda - Agnese Alberio è stata eletta nella nostra lista, a maggior ragione ne chiediamo le dimissioni». Del resto, questo sarebbe solo l'ultimo «tradimento» del mandato di Alberio. «Noi ci siamo allontanati da Ferrante, la nostra vicesindaca Angela Anzalone se n'è andata e ha rimesso il suo mandato. Agnese Alberio invece è rimasta», spiega Rapisarda. Ma oltre alla questione politica ce n'è anche una «di opportunità». «Hanno preso in giro padri e madri di famiglia - prosegue il referente dell'associazioneC - Li hanno offesi e sbeffeggiati. Spero che si dimettano come richiesta di perdono nei confronti dei cittadini. Abbiamo lanciato la petizione qualche ora fa e l'hanno firmata già in centinaia».
Fonte:http://catania.meridionews.it/articolo/44620/adrano-consiglieri-sbeffeggiano-precari-in-sciopero-non-mangiano-un-caddozzo-di-salsiccia-nel-naso




https://www.youtube.com/watch?v=2RcqcMDq2DU

vai al minuto 08:04




Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

venerdì 17 giugno 2016

Convegno sul Precariato Pubblico degli Enti Locali ed Istituzionali della Regione Siciliana. L’attuazione deI diritto dell’Unione europea nell’Ordinamento italiano per l’abuso dei contratti a tempo determinato nelle pubbliche amministrazioni siciliane.


https://drive.google.com/file/d/0B8foPgt9vhLQRFdseDVVTGFhR0N2aGE5RmhKQWoxMV9yOFVN/view?usp=sharing


Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

ANCI Associazione dei comuni siciliani - Manifestazione unitaria il 30 giugno a Palermo. Al centro il tema dei precari e quello del personale delle province

La mobilitazione unitaria,  fissata per il 30 giugno a Palermo, sul tema dei precari nei comuni, del personale delle province e della garanzia nell’erogazione dei servizi ai cittadini che ha avuto l’adesione oltre che di ANCI SICILIA di CGIL, CISL, UIL, CSA, MGL, CUB, ALBA, PEPS, UGL, USB e alla quale ha manifestato il proprio sostegno anche l’ASAEL ((Associazione Siciliana Amministratori Enti Locali) nasce con l’obiettivo di sollecitare una soluzione definitiva al dramma degli oltre 14 mila precari dei comuni senza togliere certezze ai lavoratori delle ex province.
L’iniziativa, che coinvolgerà lavoratori ed amministratori locali, sarà finalizzata a  sollecitare i Governi  nazionale  regionale a utilizzare tutti gli strumenti finanziari e normativi necessari alla stabilizzazione del personale precario, anche in deroga ai limiti imposti per la spesa e ad affrontare le innumerevoli  gravissime criticità che gli amministratori dell’Isola affrontano quotidianamente.
“Il possibile sblocco dei 500 milioni da destinare alla Sicilia, frutto dell’accordo Stato-Regione rappresenta, infatti, solo un primo indispensabile aspetto in un percorso che dovrà portare alla pronta erogazione dei fondi in favore dei comuni e degli enti di area vasta”, hanno dichiarato Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale di Anci Sicilia .
“Non è sufficiente che il Consiglio dei ministri ratifichi l’accordo – continuano Orlando e Alvano -, ma in conseguenza di tale intesa occorrerà una proroga tecnica all’approvazione dei bilanci di previsione 2016 la cui predisposizione  è legata proprio all’approvazione di queste risorse”.
Tra le richieste avanzate: superamento del regime delle proroghe con l’avvio delle procedure di stabilizzazione e assunzione dell’impegno da parte della Regione di garantire  la “storicizzazione” della spesa  consolidata dei precari delle pubbliche amministrazioni.
Siamo certi – concludono Orlando e Alvano – che vi sia piena consapevolezza su come l’insieme di questi elementi stia avendo in questi giorni e avrà, giorno dopo giorno, sempre più un impatto decisivo sulla credibilità delle istituzioni locali e nazionali, sulla tenuta sociale dei territori e sulla stessa incolumità degli amministratori locali  e che l’unità di intenti raggiunti con mobilitazione unitaria in programma per il 30 giugno a Palermo,  sia  una buona base da cui partire per dare una soluzione definitiva all’annosa vicenda dei precari degli enti locali siciliani”.


Fonte: http://www.anci.sicilia.it/2016/06/15/precari-essenziali-lattivita-dei-comuni-manifestazione-unitaria-30-giugno-palermo

Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

giovedì 16 giugno 2016

Sentenze - CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA N. 402/2015



Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

lunedì 13 giugno 2016

L’Agenzia di somministrazione lavoro del Faraone. L’applicazione concreta del contratto di somministrazione lavoro alla platea dei dipendenti precari e lavoratori ASU siciliani.

il LAVORO SOMMINISTRATO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Analisi della Proposta delL’AGENZIA di somministrazione lavoro DEL sottosegretario di stato FARAONE. 



Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

Comunicato del 13 giugno 2016 - SCIOPERO GENERALE DEI LAVORATORI ENTI PUBBLICI REGIONE SICILIA A PALERMO, GIOVEDI' 30 GIUGNO 2016.




 Fai clic sul documento per visualizzare scaricare e stampare. 

Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.

giovedì 9 giugno 2016

Sentenza Tribunale Amministrativo Regionale Sicilia del 7 gennaio 2015 n. 28


 Fai clic sul documento per visualizzare scaricare e stampare. 

Fonte: Tribunale Amministrativo Regionale Sicilia









In evidenza:

Vota il sondaggio




Condividi questa notizia per diffonderla ai tuoi colleghi precari! Se vuoi seguire questa ed altre notizie simili metti "MI PIACE" nella pagina Facebook di Basta Precari. Puoi condividere e diffondere a più visitatori la notizia utilizzando "condividi" ai social network di BastaPrecari su: Facebook, Twitter, Google+ e Youtube. Per inserire un commento a questa notizia fai clic qui sotto su "Inserisci un commento". Per comunicati, notizie o per diventare autore del blog scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com.