domenica 20 gennaio 2013

GDS - Acireale, modificata la proroga per i precari


L'amministrazione guidata dal sindaco Nino Garozzo ha infatti modificato la proroga dei contratti a termine che legano al Comune i quasi 300 lavoratori ex Asu e Puc in forza alla macchina amministrativa. di RAFFAELE MUSUMECI

ACIREALE. Novità, non buone, per i precari del Comune di Acireale. L'amministrazione guidata dal sindaco Nino Garozzo ha infatti modificato la proroga dei contratti a termine che legano al Comune i quasi 300 lavoratori ex Asu e Puc in forza alla macchina amministrativa. La modifica, ha spiegato il sindaco, si è resa necessaria in ossequio alle nuove direttive in materia varate a inizio anno dalla giunta Crocetta: "La circolare regionale - spiega Garozzo - autorizza la prosecuzione dei contratti per quattro mesi. Ci siamo adeguati a quello che la Legge regionale e la circolare di fresca pubblicazione impongono. Avevamo come Giunta firmato una delibera per un anno di proroga, in coerenza a quanto detto pubblicamente e nel pieno rispetto delle esigenze economiche del Comune, ma tutte le
amministrazioni, compresa la nostra, sono state invitate a fare nuove delibere, per la durata di 4 mesi. La Giunta si è adeguata, come atto dovuto". Quello che preoccupa Garozzo, invece, è la scomparsa dal testo regionale delle norme per la stabilizzazione:"Scompare dalla proroga tale procedura, che non risulta più iscritta neppure nel testo. Il che significa in modo chiaro la rinuncia anche alla seppur flebile aspettativa di stabilizzazione. E' ovvio anche che in tal modo si rimane agganciati ad una norma che prolunga i contratti di soli 7 mesi, sostituendo le annuali tensioni per le proroghe con tensioni quadrimestrali e trimestrali. Un percorso, quindi, che non mancherà di creare più problemi di quelli che invece tenta di risolvere".

Nessun commento:

Posta un commento

Qui puoi inserire commenti, inserendo una tua Gmail (contro l'anonimato e se non ce l'hai bastano 5 min. per crearla andando su Google) e alla fine Nome e Cognome, per notizie utili, proposte, avvisi di azioni da intraprendere, e tutto ciò che può essere utile alla nostra lotta al precariato!
Per evitare la censura del commento stesso, per mantenere un livello civile e trasparente della conversazione, evitare i commenti senza l'eventuale fonte web e/o documentale o che contengono, il turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.; Evitare infine in questo blog SCHIERATO A FAVORE DEI PRECARI, commenti pubblicitari diretti o indiretti fini e se stessi ad aziende private e/o pubbliche, a partiti politici e sigle sindacali.
Per qualsiasi problema per l'invio dei commenti o per inserire delle news, per diventare anche tu autore del blog e quant'altro scrivere a: bastaprecaricomune@gmail.com

Posta un commento